Gian Andrea Cerone

Le notti senza sonno

Ugo Guanda Editore, 2022

In una Milano inquieta, già impaurita dai primi colpi di Covid, indaga su due crimini odiosi una coppia di investigatori molto diversi ma assolutamente complementari: il commissario Mandelli, un cinquantenne solido e poco socievole, dedito al lavoro e alla famiglia, e l’affascinante ispettore Antonio Casalegno, suo coetaneo, scapolo impenitente e poliziotto incorruttibile.

Febbraio 2020: mentre i media diffondo le prime notizie di un virus misterioso che arriva dalla Cina, l’Unità di Analisi del crimine violento (UACV) della questura di Milano si trova a indagare su un efferato serial killer che colpisce le donne della città firmando ogni delitto con un mazzo di margherite. Le indagini sono condotte dal commissario Mandelli e dall’ispettore Casalegno, e con loro le donne e gli uomini della UACV, un cast eterogeneo di personaggi ognuno colto anche nelle sue caratteristiche personali. Ma presto un altro caso scuote Milano: l’omicidio di un noto gioielliere durante una rapina. In un ritmo serrato di colpi di scena, e in questa atmosfera di assedio, nel dramma che vive la città, la squadra della UACV mette a rischio la propria vita e i propri affetti per trovare la soluzione dell’indagine e dimostrare a sé stessa e al mondo che vale la pena lottare fino all’ultimo, per sentirsi ancora vivi.

Pagine: 592

Usiamo i cookie.

Questo sito utilizza cookie per migliorare la tua esperienza di navigazione. Utilizzando questo sito, acconsenti agli utilizzi di cookies descritti nella nostra Cookie Policy. Prendi visione anche della nostra Privacy Policy.